SCIOLTO PER INFILTRAZIONI
MAFIOSE IL COMUNE DI...
di isolapulita





Una Donna il suo gioiello più prezioso non lo indossa, lo mette al mondo. Gramellini




Con il termine mafia si intende un sistema di potere esercitato attraverso l’uso della violenza e dell’intimidazione per il controllo del territorio, di commerci illegali e di attività economiche e imprenditoriali; è un potere che si presenta come alternativo a quello legittimo fondato sulle leggi e rappresentato dallo Stato.


Un sistema di contro-potere dunque (a volte chiamato anti-Stato proprio per questa sua caratteristica), con una gestione gerarchica e verticistica, basata su regole interne a loro volta fondate sull’uso della violenza e dell’intimidazione.


È questa la vostra politica? Se avete un minimo di cervello usate gli attributi per un confronto Sui programmi. Ma vedo che alla fine usate i soliti mezzucci utilizzando i soliti servi sciocchi meschini e accattoni per cercare di fermare le persone.
Bene sappiate che io vado avanti lo stesso a testa alta e con schiena dritta e che voi siete sot
tocontrollo.





"Bisogna sempre avere il coraggio delle proprie idee e non temere le conseguenze perché l’uomo è libero solo quando può esprimere il proprio pensiero senza piegarsi ai condizionamenti " (Charlie Chaplin).





 

venerdì 8 aprile 2011

Incendi di Rifiuti a Isola delle Femmine


Incendi di Rifiuti a Isola delle Femmine


Cresce l’esasperazione dei cittadini di Isola delle Femmine  per i cumuli di rifiuti in strada. Ormai l’mmondizia sta invadendo  le  sedi stradali creando dei seri rischi alla circolòazione stradale. Si parla di qualche tonnellata di immondizia accatasta nelle 56 improvvisate discariche a cielo aperto. Intanto dopo la scorsa notte si va intensificando il lavoro dei vigili del fuoco impegnati a spegnere i roghi dei cumuli di immondizia.
Oggi a Isola delle Femmine ci sono voluti ben 2 mezzi dei vigili del fuoco per domare le fiamme provenienti dai cumuli di immondizia “posteggiati” in  viale della Torre oggi alle ore 14 l’aria è diventata irrespirabile. I Cumuli di immondizia che ormai si affacciano su tutto il litorale marino di Isola può creare problematiche di inquinamento dovuto al percolato,una sostanza fluida, inquinante e pericolosa ed è la  parte liquida che rilasciano nel tempo  i rifiuti  con la loro  decomposizione , si infiltra  nel terreno e raggiunge così  le falde acquifere







Sindaco! Ha letto i giornali, se li legge,
dei  P.M. che hanno
Richiesto il rinvio a giudizio
Per il Sindaco di Napoli  ed il
governatore della Campania
accusati di epidemia colposa e
abuso d’ufficio per avere consentito
la permanenza di cumuli
di rifiuti in strada.
Va Bene! Lei mi dirà
“A Napoli! Qui siamo a
Isola delle Femmine”

Diossine percolato inquinamento malattie

VERGOGNATEVI A COSA AVETE
RIDOTTO ISOLA DELLE FEMMINE

SIGNOR PORTOBELLO
sa che alcuni cittadini anche di quelli che hanno
votato per LEI mi chiedono
com mai non risponde alle  domande che io non
da oggi le pongo.
Forse LEI ha la PRETESA di essere
il BERLUSCONI 
ISOLANO?
Sarebbe il caso che la finisca
di farsi accreditare
da tutte le parti: sinistra destra
fascista comunista centrista radicali...
Si decida cosa vuole fare da grande?

Anche perchè qui la barca brucia!


Visto gli ultimi avvenimenti
forse è giunta l'ora
di interrompere queste cointinue
persecuzioni contro la mia persona.
Naturalmente questo vale anche per i 
servi galoppini  comari 
o   squadristi di turno

Sembra che sia diventato un Suo cruccio
come persecutare PINO CIAMPOLILLO
Come dicevo allo squadrista ROSSO
Corvo ROSSO non avrai il mio scalpo


Si preoccupi piuttosto del disastro ambientale
che LEI ha arrecato ai Cittadini di
Isola delle Femmine

Si preoccupi piuttosto del disastro morale
sociale e ambientale
che LEI ha arrecato ai Cittadini di
Isola delle Femmine

Invece di pensare come rendere la vita
difficile a Pino Ciampolillo
Si preoccupi piuttosto del disastro
ambientale
che LEI ha arrecato ai Cittadini di
Isola delle Femmine

Le conviene! Se non altro
perchè fra qualche mese
lascerà la carica di Sindaco!
Come pensa che la ricorderanno
i Cittadini di
Isola delle Femmine ?

A questo punto. Ci vorrebbe
un Berlusconi a Isola,
NO! NO! Per carità
ne abbiamo già uno
che lo scimiotta!
Allora ci vorrebbe un La Russa anche
a Isola.
NO! NO! Per carità
ne avevamo già uno che
con interrogazioni denunce urla
e inventive contro, Si è poi venduto
per qualche lavoricchio professionale.
Allora Scusatemi concediamoci
almeno un Gasparri è violento al punto giusto,
e poi disponibile a farsi mandare
in avanscoperta,
ma  fatemi il favore
ne abbiamo già uno
che ha dato prova di essere un bravissimo
“persecutore” “ingiuriatore”
“strappatore di macchine fotografiche”
“Kamikaze”, un personaggio senza scrupoli
Ad inviare messaggi mi minacce e di FOTO
verso chiunque
lo ostacoli nell’affermazione del
Suo esser………
C’è da dire che nel suo curricula
Di dice che in un giorno è riuscito
A “litigare, insultare, minacciare…”
Con ben TRE cittadini ed in momenti diversi.
E poi non è LUI che agli operai
Dell’ATO in sciopero dichiara:
“io non sarò mai al vostro fianco…”

Qui lo squadrista ROSSO
ha commesso il
suo "DELITTO" contro
la libera informazione

Mi è stata trappata dalle mani
e rotta la macchina fotografica

Ho subito violenza

Sono un libero Cittadino che informo e denuncio
il malaffare anche nella MUNNEZZA
Non mi metterete a TACERE
Questi sono i MIEI valori, le mie
credenze.
Mio zio mi diceva sempre:
" Fai in modo che i tuoi sogni siano duri
come i sassi "



Munnezza al tramonto

Munnezza al tramonto


Ma vi rendete conto!
Invece di rompermi i cog____i, 
attrezzatevi per togliere
questo scempio! 
Voi ne guadegnereste in prestigio
I citadini di Isola delle Femmine
in qualità della vita, in socialità
in unità

Signor Sindaco certamente
avrà letto di quanti dipendenti
vengono licenziati
per scarso rendimento
Secondo Lei, di fronte
a questo scempio di munnezza di aria inquinata
di rumori
di puzze e di disordine
morale e civile.
CHI DOVREBBE ESSERE "LICENZIATO"
o se preferisce
DIMISSIONATO?

Signor Sindaco La risposta certamente
la troverà nelle persone
con cui Lei orgogliosamente dice
di accreditarsi!
per esempio: L'onorevole Pino Apprendi
oppure L'onorevole Sonia Alfano
oppure nel PD non quello isolano
dove si è consumato il solito
colpo di stato!

Gli unici obiettivi del Comitato Cittadino
Isola Pulita
sono:
• IL RIPRISTINO DELLA LEGALITA’
• LA DIFESA DELLA SALUTE
E LA TUTELA DEL TERRITORIO

IL SOGNO DEI CITTADINI DI ISOLA DELLE FEMMINE?
 NON FARSI PIU' LA SOLITA DOMANDA
SULLA VOCAZIONE DEL NOSTRO PAESE:
VOCAZIONE TURISTICA O
VOCAZIONE INDUSTRIALE?

IL SOGNO DEI CITTADINI DI ISOLA DELLE FEMMINE?
AVERE DEGLI AMMINISTRATORI CON UN  PROGETTO 
COMUNE CONDIVISO PIANIFICATO E REALIZZATO

IL SOGNO DEI CITTADINI DI ISOLA DELLE FEMMINE?
NON DIRE UN GIORNO " potevo fare qualcosa, che forse
avrebbe evitato tutte queste malattie"

IL SOGNO DEI CITTADINI DI ISOLA DELLE FEMMINE?
AVERE DEGLI AMMINISTRATORI CAPACI DI OSSERVARE
E CAPIRE E SODDISFARE I BISOGNI DEI CITTADINI

IL SOGNO DEI CITTADINI DI ISOLA DELLE FEMMINE?
LA SODDISFAZIONE DI AVER CONTRIBUITO A LASCIARE 
AI PROPRI FIGLI UN PAESE CHE TUTTI SCELGONO
PER LA SUA QUALITA' DELLA VITA 

Le Pubbliche amministrazione
devono perseguire in via
prioritaria iniziative dirette a
favorire la riduzione e
la prevenzione
della produzione e
della nocività dei rifiuti
(art 179 D.Lgs 152/06)
PROFESSORE
possiamo chiederLe
le iniziative da
LEI perseguite?

Isola delle Femmine Via Libertà al n. 40  
PROFESSORE Lei è indignato che Isola delle Femmine è indegna,
Le chiedo e con me i Cittadini onesti di Isola delle Femmine,
perché Lei non si è indignato delle 52 promozioni fatte
dall’ATO PA1 il giorno prima dell’insediamento del
Commissario Regionale? Come LEI certamente
saprà in fase di fallimento non sono possibili
aumenti salariali, in questo caso con il
“benestare e/o silenzio” di TUTTI si è tirato
fuori dal cilindro la scusa  dei passaggi di categoria
così si è comunque ottenuto un aumento di salario.
PROFESSORE Lei in questo caso non si è
indignato dell’arrembaggio in una fase di casse vuote?

VERGOGNATEVI
ri VERGOGNATEVI

NON smettete mai di VERGOGNARVI

VERGOGNATEVI avete
distrutto un paese

VERGOGNATEVI e alla fine ci
aumentate anche le tasse!

É giunto il momento di valutare
i costi sociali ed ambientali
che questi disastri
stanno comportando

La Repubblica tutela la salute
come fondamentale diritto
dell'individuo e interesse della collettività,
e garantisce cure gratuite agli indigenti.

Il Sindaco è l'organo responsabile dell'amministrazione comunale;
egli, pertanto, è legittimato ad emanare ordinanze
contingibili ed urgenti per far fronte ad un pericolo imminente ed attuale.
PROFESSORE come la mettiamo con la Sua pubblica dichiarazione ?

Il Sindaco, legittimamente, può ordinare,
dove esistano specifici pericoli per la salute pubblica
che impongono interventi immediati,
la cessazione di attività lavorative nocive e
dannose per la salute pubblica.
PROFESSORE: ora spero Le sia chiaro perchè
parliamo di DIRITTI?
I Cittadini alla luce di leggi regolamenti
RUOLI responsabilità, individuano
inadempienze in cui si configurano dei REATI
contro il patrimonio e contro la persona

Il Sindaco, in presenza di urgenti
ed indifferibili necessità della salute pubblica,
può ordinare di contenere, di limitare o
persino di eliminare tutte le reali
fonti delle emissioni sonore.
PROFESSORE come la mettiamo?
Pensa di poter rispettare la legge?

Prevenire ulteriori danni
all'ambiente circostante
ed alla salute pubblica
degli abitanti nelle
zone limitrofe.
Professore Lei sa di
avere questa reponsabilità?

Sindaco! Ha lettoi giornali, se li legge,
dei  P.M. che hanno
Richiesto il rinvio a giudizio
Per il Sindaco di Napoli  ed il
governatore della Campania
accusati di epidemia colposa e
abuso d’ufficio per avere consentito
la permanenza di cumuli
di rifiuti in strada.
Va Bene! Lei mi dirà
“A Napoli! Qui siamo a
Isola delle Femmine”

Sindaco! Ha lettoi giornali, se li legge,
dei  P.M. che hanno
Richiesto il rinvio a giudizio
Per il Sindaco di Napoli  ed il
governatore della Campania
accusati di epidemia colposa e
abuso d’ufficio per avere consentito
la permanenza di cumuli
di rifiuti in strada.
Va Bene! Lei mi dirà
“A Napoli! Qui siamo a
Isola delle Femmine”

Sindaco!
INVITIAMO I CITTADINI ALLO
SCIOPERO DEL PAGAMENTO
DELLA TASSA SUI RIFIUTI
NON PAGHIAMO UN SERVIZIOO
CHE NON VIENE PRESTATO
CITTADINI
RIFIUTIAMOCI DI PAGARE
LA TASSA SUI RIFIUTI



Sindaco!
INVITIAMO I CITTADINI ALLO
SCIOPERO DEL PAGAMENTO
DELLA TASSA SUI RIFIUTI
NON PAGHIAMO UN SERVIZIOO
CHE NON VIENE PRESTATO
CITTADINI
RIFIUTIAMOCI DI PAGARE
LA TASSA SUI RIFIUTI


Sindaco!
INVITIAMO I CITTADINI ALLO
SCIOPERO DEL PAGAMENTO
DELLA TASSA SUI RIFIUTI
NON PAGHIAMO UN SERVIZIOO
CHE NON VIENE PRESTATO
CITTADINI
RIFIUTIAMOCI DI PAGARE
LA TASSA SUI RIFIUTI


Sindaco!
INVITIAMO I CITTADINI ALLO
SCIOPERO DEL PAGAMENTO
DELLA TASSA SUI RIFIUTI
NON PAGHIAMO UN SERVIZIOO
CHE NON VIENE PRESTATO
CITTADINI
RIFIUTIAMOCI DI PAGARE
LA TASSA SUI RIFIUTI


Sindaco!
INVITIAMO I CITTADINI ALLO
SCIOPERO DEL PAGAMENTO
DELLA TASSA SUI RIFIUTI
NON PAGHIAMO UN SERVIZIOO
CHE NON VIENE PRESTATO
CITTADINI
RIFIUTIAMOCI DI PAGARE
LA TASSA SUI RIFIUTI


Sindaco!
INVITIAMO I CITTADINI ALLO
SCIOPERO DEL PAGAMENTO
DELLA TASSA SUI RIFIUTI
NON PAGHIAMO UN SERVIZIOO
CHE NON VIENE PRESTATO
CITTADINI
RIFIUTIAMOCI DI PAGARE
LA TASSA SUI RIFIUTI



NO SERVIZIO
NO TASSA

NO SERVIZIO
NO TASSA

la munnezza di sabato 2 aprile

la munnezza spostata
da via Garibaldi
il posto dell'aggressione
di sabato 2 aprile


Come a Napoli Berlusconi
la munnezza l'ha fatta sparire
la munnezza l'hanno messa
sotto il tappeto.
a Isola viene spostata da
Via Garibaldi
a Via delle Industrie
un posto non in vista

Come a Napoli Berlusconi
la munnezza l'ha fatta sparire
la munnezza l'hanno messa
sotto il tappeto.
a Isola viene spostata da
Via Garibaldi
a Via delle Industrie
un posto non in vista

Come a Napoli Berlusconi
la munnezza l'ha fatta sparire
la munnezza l'hanno messa
sotto il tappeto.
a Isola viene spostata da
Via Garibaldi
a Via delle Industrie
un posto non in vista






COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE
PROVINCIA DI PALERMO
SANATORIA EDILIZIA – ABUSIVISMO - CONTROLLO DEL TERRITORIO
* * * * *
ORDINANZA N°79 del Registro Ordinanze DEL 4 Dicembre 2009


OGGETTO: ORDINANZA DI RIPRISTINO DELLO STATO DEI LUOGHI a carico di:
Impastato Giuseppa, nata a Partinico il 13/12/48 e residente a Isola delle Femmine in via G. Garibaldi n°88.

IL RESPONSABILE DEL III SETTORE
Visto il verbale di sopralluogo protocollo n°19176 del 03/12/09, redatto da questo U.T.C. congiuntamente alla locale stazione dei Carabinieri, a carico di Impastato Giuseppa, nata a Partinico il 13/12/48 e residente a Isola delle Femmine in via G. Garibaldi n° 88, nella qualità di comproprietaria del lastrico solaio dell’immobile a tre elevazioni fuori terra, immobile censito in catasto al foglio di mappa n°5, particella n°332;

Rilevato che l’abuso consiste in:
-realizzazione sul lastrico solaio di un manufatto con copertura in moduli auto-portanti sorretti da un intelaiatura in ferro scatolare e chiusura delle pareti laterali in elementi prefabbricati composti da alluminio e vetro; rilevato che le opere risultano realizzate in:
-area sottoposta a vicolo paesaggistico di cui alla Legge del 29/06/39 n°1497 e successive modifiche e integrazioni;
-area sottoposta a vincolo sismico di cui alla Legge del 02/02/74 n°64 e successive modifiche e integrazioni;
rilevato che, alla luce di quanto su esposto si ravvisa la violazione della vigente legge urbanistica di cui all’articolo n°7 della Legge 47/85;
Visto il vigente strumento urbanistico ed il regolamento edilizio;
Visto il disposto di cui agli articoli n°2 e n°3 della Legge Regionale 37/85;
Visto il disposto degli articoli n°7 e n°10 della Legge 47/85;
Vista la Legge Regionale 04/2003;
Vista la Legge 64/74 e successive modifiche e integrazioni;
Vista la Legge 1497/39 e successive modifiche ed integrazioni;

ORDINA
A Impastato Giuseppa nata a Partinico il 13/12/48 e residente a Isola delle Femmine in via G. Garibaldi n°88 LA RIMESSA IN PRISTINO DELLO STATO DEI LUOGHI a propria cura e spese di quanto realizzato (manufatto) in assenza di Concessione Edilizia sul lastrico solaio entro il termine perentorio di giorni NOVANTA dalla notifica del presente provvedimento, con l’avvertenza che, in difetto, si procederà all’applicazione delle disposizioni e delle sanzioni previste dalla Legge 47/85 e Legge Regionale 37/85 e successive modifiche e integrazioni.

DISPONE

Che copia del presente provvedimento venga notificata all'interessato e comunicata alla Procura della Repubblica presso la Pretura circondariale di Palermo, al Servizio di Igiene Pubblica, all’Ufficio Distrettuale delle Imposte Dirette, all’Ufficio del Genio civile, alla Soprintendenza BB.CC.AA., al Segretario Comunale, al Comando Stazione Carabinieri di Isola delle Femmine, al Comando di Polizia Municipale, al Messo Notificatore del Comune di Isola delle Femmine. Gli Agenti di P.M. sono incaricati della vigilanza e dell’esecuzione della presente ordinanza. Il presente provvedimento può essere impugnato, ai sensi della legge 06.12.1971 n° 1034, avanti al Tribunale Amministrativo Regionale, entro SESSANTA giorni dalla data di notificazione dello stesso.
Il Responsabile del 3° Servizio
Arch. Giovanni Albert
Responsabile del III Settore
Arch. Sandro D’Arpa
ORDINANZA DELL'UTC - Ripristino dello stato dei luoghi a carico di IMPASTATO GIUSEPPA
Atto numero 79
del 04-12-2009
Tipo di Atto: ORDINANZE
Allegato: ORDINANZA N. 79.pdf (55 kb) File con estensione pdf

















COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE

PROVINCIA DI PALERMO

SANATORIA EDILIZIA – ABUSIVISMO - CONTROLLO DEL TERRITORIO

* * * * *
ORDINANZA N°60 del Registro
Ordinanze
DEL 21 Ottobre 2009
Oggetto. Ordinanza di ripristino dello stato dei luoghi a carico di Bruno Giuseppe
Nato a Palermo il 11.8.76 e residente a Isola delle Femmine PA in via roma n° 114

IL RESPONSABILE DEL III SETTORE

Visto il verbale di sopralluogo protocollo n°15548 del 09/10/09, redatto da questo U.T.C. congiuntamente alla Polizia Municipale e alla locale stazione dei Carabinieri, a carico di Bruno Giuseppe, nato a Palermo il 11/08/76 e residente a Isola Delle Femmine (PA) in via Roma n°114, nella qualità gestore del Bar-Pasticceria -Gelateria denominato “Gran Caffè” sito in Isola delle Femmine, Piano Levante ai civici n°6 e n°7;
Visti gli elaborati tecnici allegati all’Autorizzazione Edilizia protocollo n°7178 del 09/06/04;
Vista l’Autorizzazione per l’occupazione suolo pubblico protocollo n°5330/CC del 17/02/08;
Visti gli elaborati tecnici allegati all’Autorizzazione protocollo n°2967 del 09/06/04;
Rilevato che gli abusi consistono in:
realizzazione di un manufatto composto da una tettoia in elementi prefabbricati auto-portanti e chiusura della stessa in alluminio e vetri nell’area antistante il Bar denominato “Gran Caffè” ;
realizzazione di una struttura in legno auto-portante nel quale la copertura è composta da una tenda scorrevole plastificata e le chiusure delle pareti laterali in elementi modulari in policarbonato trasparenti; rilevato che le opere risultano realizzate in:
area sottoposta a vicolo paesaggistico di cui alla Legge del 29/06/39 n°1497 e successive modifiche e integrazioni;
area sottoposta a vincolo sismico di cui alla Legge del 02/02/74 n°64 e successive modifiche e integrazioni; rilevato che, alla luce di quanto su esposto si ravvisa la violazione della vigente legge urbanistica di cui all’articolo n°7 e n°10 della Legge 47/85;
Visto il vigente strumento urbanistico ed il regolamento edilizio;
Visto il disposto di cui agli articoli n°2 e n°3 della Legge Regionale 37/85;
Visto il disposto degli articoli n°7 e n°10 della Legge 47/85;
Vista la Legge Regionale del 16/04/03 n°4 ;
Vista la Legge 1497/39 e successive modifiche ed integrazioni;

ORDINA

A Bruno Giuseppe nato a Palermo il 11/08/76 e residente a Isola delle

Femmine in via Roma n°114 LA RIMESSA IN PRISTINO DELLO STATO DEI LUOGHI

a propria cura e spese di quanto realizzato in assenza di Concessione e Autorizzazione, entro il termine perentorio di giorni NOVANTA dalla notifica del presente provvedimento, con l’avvertenza che, in difetto, si procederà all’applicazione delle disposizioni e delle sanzioni previste dalla Legge 47/85 e Legge Regionale 37/85 e successive modifiche e integrazioni.

DISPONE

Che copia del presente provvedimento venga notificata all’interessato e comunicata alla Procura della Repubblica presso la Pretura circondariale di Palermo, al Servizio di Igiene Pubblica, all’Ufficio Distrettuale delle Imposte Dirette, all’Ufficio del Genio civile, alla Soprintendenza BB.CC.AA., al Segretario Comunale, al Comando Stazione Carabinieri di Isola delle Femmine, al Comando di Polizia Municipale, al Messo Notificatore del Comune di Isola delle Femmine. Gli Agenti di P.M. sono incaricati della vigilanza e dell’esecuzione della presente ordinanza. Il presente provvedimento può essere impugnato, ai sensi della legge 06.12.1971 n° 1034, avanti al Tribunale Amministrativo Regionale, entro SESSANTA giorni dalla data di notificazione dello stesso.
Il Responsabile del 3° Servizio
Arch. Giovanni Albert
Responsabile del III Settore UTC
Arch. Sandro D’Arpa


ORDINANZA DELL'UTC - Ripristino dello stato dei luoghi a carico di BRUNO GIUSEPPE.
Atto numero 60
del 21-10-2009
Tipo di Atto: ORDINANZE

Allegato: Ordinanza n.60.pdf (55 kb)


Rifiuti,Percolato,Diossine,Falde acquifere,Raccolta differenziata,Pappagallo,Pennuto Rosso,PALmuto,Cecchino,Leoncino,Isola delle Femmine,Vigili del Fuoco,Incendi,Discariche,ATO PA1

Nessun commento: