SCIOLTO PER INFILTRAZIONI
MAFIOSE IL COMUNE DI...
di isolapulita





Una Donna il suo gioiello più prezioso non lo indossa, lo mette al mondo. Gramellini




Con il termine mafia si intende un sistema di potere esercitato attraverso l’uso della violenza e dell’intimidazione per il controllo del territorio, di commerci illegali e di attività economiche e imprenditoriali; è un potere che si presenta come alternativo a quello legittimo fondato sulle leggi e rappresentato dallo Stato.


Un sistema di contro-potere dunque (a volte chiamato anti-Stato proprio per questa sua caratteristica), con una gestione gerarchica e verticistica, basata su regole interne a loro volta fondate sull’uso della violenza e dell’intimidazione.


È questa la vostra politica? Se avete un minimo di cervello usate gli attributi per un confronto Sui programmi. Ma vedo che alla fine usate i soliti mezzucci utilizzando i soliti servi sciocchi meschini e accattoni per cercare di fermare le persone.
Bene sappiate che io vado avanti lo stesso a testa alta e con schiena dritta e che voi siete sot
tocontrollo.





"Bisogna sempre avere il coraggio delle proprie idee e non temere le conseguenze perché l’uomo è libero solo quando può esprimere il proprio pensiero senza piegarsi ai condizionamenti " (Charlie Chaplin).





 

martedì 1 giugno 2010

*Rapporti con gente di mafia. Si puo' criticare




”La vera gioia della vita è in ogni istante che viviamo, nell’intensità della lotta e nella sfida del presente, nel nostro percorso per la vittoria. Non temere nulla è la più grande felicità. La paura non è una malattia del corpo, la paura uccide lo spirito. Se permettiamo al nostro spirito d’inaridirsi e morire diveniamo dei perdenti e ciò rafforza la mano degli aspiranti oppressori. Non c’è niente di più stupido , di più degradante, niente di più controproducente che permettere a noi stessi di essere tormentati dalla paura.

E’ con i miei ceppi che posso volare;
E’ con le mie pene che posso innalzarmi;
E’ invertendo la marcia che posso correre;
E’ con le mie lacrime che posso viaggiare.
GHANDI

Nessun commento: